free css templates

MONOLYTO

Monolyto è una collana editoriale dedicata alla fotografia che nasce da ricerca, riflessione, ragionamento. Una fotografia che prende spunto da idee. Idee che si trasformano in parole e immagini che possano essere da spunto per nuove idee e nuovi intenti, così da poter generare un circolo virtuoso di creatività. Ogni numero di Monolyto ospiterà il lavoro progettuale di un autore o di un collettivo. Una pubblicazione monografica e monotematica destinata a fare parte di una collezione viva e ricca di spunti e proposte. 

Per candidare il tuo lavoro per la pubblicazione su Monolyto invia una proposta di progetto fotografico comprensiva di un curriculum artistico e dei tuoi contatti (mail, sito web, social) a: monolytomagazine@gmail.com.

MONOLYTO N. 7
GINA CAVALLARO
ABSENTIA. CHI MI RACCONTA COME SONO
Disponibile a Gennaio 2020


MONOLYTO N. 6
ELIO BETELLI
DALMINE LA MIA CITTÀ. GRANDI EDIFICI STORICI
Dicembre 2019

Ordina la tua copia



Un progetto fotografico realizzato in bianco e nero in rigorosa geometria ortogonale, quasi allegati a documenti architettonici. Il rigore formale di ripresa e la scelta di non inserire elementi di disturbo sono dettati dalla necessità di valorizzare la particolare bellezza di edifici e strutture che trasudano una recente storia. Immagini che hanno risvegliato in Elio Betelli, cittadino di Dalmine fin dalla nascita, ricordi e trascorsi di una vita. 

MONOLYTO N. 5
ANNA FROSIO
SOLITUDINI URBANE. STORIE DI ORDINARIA SINGOLARITÀ
Novembre 2019

Ordina la tua copia

Le città moderne sempre in movimento, caotiche e affollate, riservano a volte isolati scorci di solitudine. Per un istante siamo isole, circondate da un mare di linee grafiche, per tuffarci presto di nuovo nel turbinio frenetico della vita che scorre fluida. Attimi nei quali pare che il frastuono cessi, in cui sentiamo solo il rumore dei nostri pensieri.

MONOLYTO N. 4
ALESSANDRO ANGELI
BUILDINGS. LINEE, FORME, CIELO
Ottobre 2019

Ordina la tua copia

Nascondono porzioni di cielo, a volte ce lo restituiscono riflesso, cambiano l’orizzonte ed il paesaggio intorno a noi. Tra lo spazio preso e quello lasciato c’è sempre un fragile equilibrio. Ma ci può essere una sintesi tra linee, forme e cielo, che sia anche armonia? Camminando nella zona di Porta Nuova a Milano con la macchina fotografica, ho cercato una possibile risposta.

MONOLYTO N. 3
FABRIZIO MAESTRONI
FARDELLI. PORTATORI DI COSE
Settembre 2019

Ordina la tua copia


La figura in controluce si avvicina, i contorni sono poco definiti, l'andatura distorta. Un peso incurva la schiena dello sventurato, si fonde con l'uomo e ne diventa icona: il Fardello.
Quale segreto motivo si cela in quel trasporto, quale destinazione? L'incrocio è imminente, il volto del Portatore è quello della determinazione, del compito superiore.
E io scatto.

MONOLYTO N. 2
BATTISTA GIUPPONI
CENERE. VIAGGIO NEL MONDO DELL'OBLIO
Agosto 2019

Ordina la tua copia

Cenere è il racconto del mio viaggio in un mondo atemporale dove oggetti-frammento testimoniano l'abbandono di una vita che resta solo accennata e dove la metamorfosi dell'uomo in Cenere e l'Oblio sembrano prendere il sopravvento.

In questo mondo solo le statue paiono osservare, comprendere, soffrire ed accompagnare.

MONOLYTO N. 1
MIRKO LAMONACA
VIA FRATELLI KENNEDY. UNO SPAZIO REALE
Luglio 2019

Ordina la tua copia

Non è necessario volare da un continente a un altro per trovare il mondo: è possibile trovare bellezza e poesia nel paesaggio che sta attorno a noi, il luogo in cui viviamo. Situata nel comune di Bagnatica, nei suoi 3,6 km di lunghezza via fratelli Kennedy attraversa campi, autostrada, zone residenziali e industriali. Ritratti nella loro assoluta e solo apparentemente banale identità. Non c’è mistero, né interpretazione. Ciò che si vede è, semplicemente, ciò che è. Ciò che ci appartiene si presenta a noi nella sua più onesta forma e condizione.